MistralClub

Club per amanti della pesca sportiva

Sandro Celentano e Marco Autieri..due Mistralini con i delfini.......

Sandro e Marco salutano la madonna......

mercoledì 21 gennaio 2009

IL TIRO SUBACQUEO

Il TIRO SUB è una disciplina agonistica composta da tre specialità:• · TIRO LIBERO O TIRO DI PRECISIONE• · BIATHLON• · STAFFETTASPETTACOLO “SOMMERSO”Chi ha avuto occasione di assistere ad una gara di tiro a bersaglio subacqueo ha potuto constatare quanto sia difficile riuscire a comprendere cosa stia accadendo sotto la superficie dell’acqua.Tutto il fascino di questa disciplina svanisce miseramente perché da fuori non si riesce a seguire lo svolgimento della competizione.Nelle gare di apnea statica e dinamica quello che accade è abbastanza “intuitivo” per gli eventuali spettatori, mentre in una gara di tiro a bersaglio subacqueo, purtroppo, non si riesce a seguire l'andamento delle varie prove fino a che il bersaglio non giunge tra le mani del Giudice di Gara per l’attribuzione del punteggio.Eppure, guardando “da sotto”, gli spunti tecnici ed atletici sono tali da rendere davvero appassionante e spettacolare il tiro sub, anche per quanti non hanno mai messo la testa sott’acqua.CHE COSA è?Si svolge prevalentemente in piscina e i tiri vengono effettuati in apnea . Ogni tiro è intervallato da almeno un atto respiratorio. Le prime due sono specialità individuali, mentre l'ultima è a squadre.Il campo gara è formato da un numero variabile di corsie, fino a dieci a seconda della capienza della piscina, ogni corsia è larga 150 cm e distanziate l'una dall'altre da almeno 1 metro, poi vi è la linea di partenza che è indicata da una corsia galleggiante messa perpendicolarmente alle tradizionali corsie alla distanza di 8 metri dai bersagli, sul fondo vi è segnata la linea di tiro che dista dai bersagli 3 metri, nelle gare selettive e seconda categoria, mentre dista 4 metri negli assoluti e nelle gare internazionali. I bersagli sono 5 dischi del diametro di 12 cm l'uno, suddivisi in settori che determinano i punteggi 50, 100, 150, 200, 300, 400.Le varie specialità...TIRO DI PRECISIONELa prova si svolge così, i concorrenti si posizionano dietro la linea di partenza, al via dato con la pistola o con un fischio i concorrenti si immergeranno percorreranno in apnea la distanza fino alla linea di tiro, caricheranno il fucile esclusivamente in apnea e spareranno il loro primo colpo logicamente senza oltrepassare con la punta del fucile la linea di tiro, ciò comporterebbe la squalifica. Dopo il tiro, il concorrente salirà sulla verticale, e si preparerà per il secondo tiro, appena pronto, scenderà caricherà il fucile in apnea e sparerà senza oltrepassare la linea di tiro. La prova avrà termine quando il concorrente avrà terminato 10 tiri (2 per ogni bersaglio) e lo segnalerà alzando il braccio in verticale. Il tempo massimo è di 5 MINUTI, il tempo della fine della prova verrà segnato in quanto a parità di punteggio totale e di parziali vincerà colui che ha totalizzato il punteggio nel minor tempo..Il TIRO LIBERO consiste nel tirare con arbaletes o oleopneumatici di serie, cioè senza modifiche,Il BIATHLON:La prova sfrutta il campo gara comune per tutti; i concorrenti che si trovano dietro la linea di partenza al via si immergeranno percorreranno la distanza fino alla linea di tiro caricheranno in apnea, e sempre in apnea torneranno dietro la linea di partenza. Questo và ripetuto per 5 tiri, senza tempo massimo. La gara avrà termine quando l'atleta alzerà il braccio al termine dei suoi tiri. I punteggi si calcolano in questa maniera: non importa la precisione del tiro l'importante è che sia all'interno dei bersagli e il tempo deve essere il minore possibile. Per esempio: 5 tiri in 1.05.78 . La cosa più importante è mettere all'interno dei bersagli tutti i tiri.LA STAFFETTALa staffetta a squadre è una gara che si svolge, appunto a squadre, ogni squadra è composta da tre atleti appartenenti alla stessa società. Questi si troveranno dietro la linea di partenza, al via partirà il primo che raggiungerà la linea di tiro caricherà il fucile in apnea, sparerà e tornerà alla linea di partenza in apnea, poi partirà il secondo, poi il terzo, poi il primo, il secondo e il terzo, a totalizzare 2 tiri a testa, 6 tiri complessivi. Il punteggio si calcola in base ai punteggi e al tempo:Il BIATHLON è la specialità dinamica: si devono mettere a segno 5 tiri dentro i cinque centri percorrendo 20 mt (10mt all'andata, 10mt nel ritorno)in apnea ogni tiro, intervallato da almeno un atto respiratorio, impiegando il minor tempo possibile. Chi colpisce il maggior numero di bersagli nel minor tempo vince.COMPETIZIONI : esiste un campionato italiano denominato al termine del quale vengono attribuiti i titoli italiani per specialità maschili e femminili. A tale manifestazione si accede qualificandosi durante le gare selettive:nel TIRO LIBERO è necessario raggiungere un punteggio minimo almeno in una gara di punti 1800 per la qualificazione femminile epunti 2300 per la qualificazione maschile;• nel BIATHLON è necessario terminare almeno una gara con tre bersagli validi sia per la qualificazione femminile che maschile.lE PRINCIPALI REGOLE DEL TIRO SUBACQUEO.Le regole del tiro a segno subacqueo sono estremamente semplici. I tiri vengono scoccati con la punta dell’asta a 3 metri dal bersaglio.Le gare si svolgono su due manches, in ognuna delle quali il concorrente deve effettuare cinque tiri entro un tempo limite di 5 minuti; quindi, in totale vengo effettuati 10 tiri ed il punteggio massimo totale, in teoria, è di 4000 punti.ATTREZZATURE UTILIZZATE PER IL TIRO A SEGNO ..Innanzitutto è importante sottolineare che si utilizzano esclusivamente fucili con allestimento di serie; possono essere sostituiti esclusivamente asta, elastici e impiombature; non sono invece ammessi dispositivi che possano aumentare la stabilità del tiro quali piombi o galleggianti da applicare ai fusti.PERSONALMENTE REPUTO MOLTO PIU SEMPLICI QUINDI SBRIGATIVI ESSENDO UNA GARA A TEMPO , MA SOPRATTUTTO PIU PRECISI RISPETT AD UN OLEOPNEOMATICO..In piscina si vedono ormai esclusivamente arbalete con fusto di lunghezza compresa tra i 90 e i 110 cm; personalmente UTILIZZO GLI OMER MB VECCHI MODELLI E CREDO CHE SIANO I FUCILI PIU PRECISI OLTRE I VARI MODELLI SEATEC..CREDO CHE: i fucili scartati dovranno essere proprio quelli molto leggeri quindi soprattutto quelli in carbonio ,quelli con fusti estremamente ridotti tpo fusti da 25 e quelli con impugnature molto leggere,,i fucili in legno saranno buoni perche avendo masse magiori riusciranno ad essere piu precisi visto che ammortizzeranno il tiro in maniera migliore,,,"MA RICORDO DOVRANNO ESSERE DI SERIE E NN AUTOCOSTRUITI"PER I FUCILI NN PREOCCUPATEVI CHE 2 NE HO IO NE MANCA SOLO UN ALTRO E SPAREREMO SOLO CON QUELLILe aste hanno una lunghezza massima di 150 cm e la punta arrotondata con un diametro minimo di 4 millimetri.Gli elasticisaranno di diametro max da 18 caricati a prima tacca vsto che nn servira potenza ma soltanto PRECISIONETra gli accessori, molti tiratori ritengono indispensabile utilizzare una maniglia piombata o fissata al fondo della piscina, che permette di migliorare la stabilità nel mirare.DIFFERENZE DI TIRO TRA IL TIRO SUB E UN TIRO DURANTE UN AZIONE DI PESCA..Durante un’azione di pesca il tiro è spesso istintivo, d’imbracciata, in una gara di tiro a segno invece oltre all’istinto devi mantenere una grande concentrazione fino all’ultimo tiro.SPERO CHE VI SIA PIACIUTOMARCO AUTIERI

sabato 6 dicembre 2008


Documenti per iniziare, la licenza.

Pescare è una cosa seria, ergo ha regole e chi la pratica deve avere buoni comportamenti nel rispetto della natura e di tutti gli elementi che circondano il pescatore. Per quanto riguarda la parte di regole, ogni provincia ha la sua regolamentazione di leggi che permettono al cittadino di praticare la pesca sportiva nelle acque di quel teritorio e poi cede altre acque in concessione alla
Fipsas o altri gestori in loco che regolamentano il permesso alla pesca a loro volta, quindi nella maggior parte dei casi si deve essere in permesso non solo della licenza di pesca ma anche della licenza Fipsas. E' molto importante anche che il pescatore si documenti su quello che può e che non fare, perchè la maggior parte delle infrazioni avvengono per negligenza.Come un utile servizio riportiamo di seguito alcuni link utili per il rilascio della licenza di pesca nelle provice di :

Tutti i documenti per la pesca nella provincia di Verona, sito della provincia a questo
link
Tutti i documenti per la pesca nella provincia di Mantova, sito della provincia a questo
link
Tutti i documenti per la pesca nella provincia di Trento, sito della provincia a questo
link
Tutti i documenti per la pesca nella provincia di Vicenza , sito della provincia a questo
link
Tutti i documenti per la pesca nella provincia di Como (CO) , sito della provincia a questo
link
Tutti i documenti per la pesca nella provincia di Firenze (fi), sito della provincia a questo
link
I documenti sono i medesimi per quasi tutte le province, vi consigliamo di guardare il sito della vostra provincia all'indirizzo http:\\www.provincia.nome-provincia.it nella sezione Caccia e Pesca
Trovi altre informazioni sul
Forum

DOCUMENTI PER IL RILASCIO DELLA LICENZA DI PESCA
per La provincia di Verona aggiornati 2006 Pesca dilettantistica
Licenza di tipo B per adulti (età da 18 e 70 anni) validità 6 anni
§ compilazione domanda prestampata disponibile presso l’Ufficio Pesca della Provincia, i comuni e i negozi di pesca;§ marca da bollo da € 14,62 da applicarsi alla do-manda;
§ marca da bollo da € 14,62 da allegare alla do-manda;§ n. 2 foto formato tessera;
§ attestazione dell’avvenuto versamento di € 2,07 su c.c.p. n. 13431374 intestato alla Provincia di Verona – Servizio Licenze di Pesca – Verona;
§ attestazione dell’avvenuto versamento di € 22,72 su c.c.p. n. 157305 intestato alla Regione Veneto Pesca – Provincia di Verona – Tasse CC.RR. – Servizi – Venezia.
Licenza di tipo B per ragazzi (età tra 14 e 18 anni)
validità fino al compimento dei 18 anni
§ compilazione domanda prestampata disponibile presso l’Ufficio Pesca della Provincia, i comuni e i negozi di pesca;
§ marca da bollo da € 14,62 da applicarsi alla do-manda;
§ marca da bollo da € 14,62 da allegare alla do-manda;
§ n. 2 foto formato tessera;
§ attestazione dell’avvenuto versamento di € 2,07 su c.c.p. n. 13431374 intestato alla Provincia di Verona – Servizio Licenze di Pesca – Verona;
§ attestazione dell’avvenuto versamento di € 4,54 su c.c.p. n. 157305 intestato alla Regione Veneto Pesca – Provincia di Verona – Tasse CC.RR. – Servizi – Venezia.
Autorizzazione alla pesca per minori di 14 anni
Validità fino al compimento dei 14 anni
§ compilazione domanda prestampata disponibile presso l’Ufficio Pesca della Provincia, i comuni e i negozi di pesca;
§ marca da bollo da € 14,62 da applicarsi alla do-manda;
§ marca da bollo da € 14,62 da allegare alla do-manda;
§ n. 2 foto formato tessera.
Autorizzazione alla pesca per i maggiori di 70 anni
Validità illimitata previa vidimazione ogni 3 anni da parte dell’Ufficio Pesca della Provincia. La presente autorizzazione ha validità solo sul territorio della Regione Veneto: al di fuori della stessa bisogna essere in possesso della licenza tipo B e del relativo versamento della tassa di concessione regionale.
§ compilazione domanda prestampata disponibile presso l’Ufficio Pesca della Provincia, i comuni e i negozi di pesca;
§ marca da bollo da € 14,62 da applicarsi alla do-manda;
§ marca da bollo da € 14,62 da allegare alla do-manda;
§ n. 2 foto formato tessera.
Licenza di pesca tipo D per stranieri e italiani resi-denti all’estero
Validità 3 mesi
§ compilazione domanda prestampata;
§ marca da bollo da € 14,62 da applicarsi alla do-manda;
§ marca da bollo da € 14,62 da allegare alla do-manda;
§ attestazione dell’avvenuto versamento di € 8,52 su c.c.p. n. 13431374 intestato alla Provincia di Verona – Servizio Licenze di Pesca – Verona
La licenza di pesca viene rilasciata dall’Ufficio Pesca della Provincia, i comuni rivieraschi del lago di Garda e le Aziende di Promozione Turistica (A.P.T.).
Pesca professionale
Licenza di tipo A
validità 6 anni
§ compilazione domanda prestampata;
§ marca da bollo da € 14,62 da applicarsi alla do-manda;
§ marca da bollo da € 14,62 da allegare alla do-manda;
§ n. 2 foto formato tessera;
§ attestazione dell’avvenuto versamento di € 2,07 su c.c.p. n. 13431374 intestato alla Provincia di Verona – Servizio Licenze di Pesca – Verona;
§ attestazione dell’avvenuto versamento di € 43,64 su c.c.p. n. 157305 intestato alla Regione Veneto Pesca – Provincia di Verona – Tasse CC.RR. – Servizi – Venezia;
§ dichiarazione dell’I.N.P.S. o della Cooperativa di appartenenza che il richiedente è iscritto all’elenco di cui alla legge n. 250/1998 (sono esenti dal-l’obbligo i pescatori di età compresa tra 14 e 18 anni ai sensi dell’articolo 27 della legge regionale n. 19/1998).
INDIRIZZI UTILI:
Provincia di Verona, Settore faunistico ambientale, via San Giacomo 25 – 37135 VeronaUfficio licenze: 045/8088411Responsabile Ufficio Pesca - dott. Ivano Confortini: 045.8088416Numero verde: 800-344000Polizia provinciale: 045/8088406-425Fax: 045/8088431
A.P.P.V. – Via del Tronchetto 10 – VeronaTel. e fax: 045/8904378
Permesso Licenza Fipsas
Attualmente il tesseramento 2007 della Fipsas ha un costo di 22 euro e permette ai possessori di pescare nelle acque interne in concessione alla Fipsas. Attenzione!!!- Può essere sottoscritta in tutti i negozi di pesca abilitati,- ha durata di 1 anno da quando la effettuiamo, - deve essere fatta nella provincia di residenza ed- ha validità per tutta italia.
Sede di VeronaF.I.P.S.A.S. –sede di Verona Via Albere 43 –Sede di VeronaTel. 045/578126 - Fax: 045/578141web site
http://www.fipsas.it/

domenica 30 novembre 2008

Questo blog si occupa di pesca

LASCIA UN TUO COMMENTO QUI